domenica 9 agosto 2020

CASA D'ALTRI - Il nuovo videoclip di Joe Natta tratto dall'album "IL RITORNO DELLE ANATRE SPAZIALI"

 Incuriosito da Eugenio Montale che definì “Casa d’altri” il “racconto perfetto”, affermazione confermata poi anche dal grande Pier Vittorio Tondelli, decisi di leggere questo libro di Silvio D’Arzo (pseudonimo di Ezio Comparoni). 

Il libro è una raccolta di racconti, tutti davvero molto belli, ma “Casa d’altri” è veramente qualcosa di unico. 

Dopo averlo letto ho scritto, per omaggiare questo fantastico racconto e il suo immenso autore, questa canzone omonima.


"CASA D'ALTRI" è il quarto video ufficiale tratto dall'ultimo album cantautorale di Joe Natta "IL RITORNO DELLE ANATRE SPAZIALI" uscito il 2 Marzo 2020.

Un album ispirato e dedicato al grandissimo cantautore americano Daniel Johnston.

"Il ritorno delle Anatre Spaziali" è un concept album anomalo, diviso in 3 parti, una per Daniel, una contro questa società ormai schiava dei social network, della televisione, piena di odio, indifferenza, ignoranza e totale mancanza di valori.

L'ultima parte riguarda il piacere di leggere, che fortunatamente ancora oggi (r)esiste, con alcune canzoni dedicate a quei libri che mi hanno ispirato particolarmente leggendoli durante la lavorazione dell'album.

"IL RITORNO DELLE ANATRE SPAZIALI" è disponibile sui principali stores digitali e in streaming gratuito su Spotify: https://open.spotify.com/album/1Ug1hLNR79GRuMpdB4r1UN

Buon ascolto! 

Joe Natta 




CASA D'ALTRI


Testo e musica: Joe Natta


Viola è l'aria e i sentieri

e l'erba dei pascoli e le creste dei monti

e non c'è sole e non c'è luna nel cielo


E in mezzo all'ombra

la vita assume valore

solo se inserita in un sogno più grande


Ma questa è solamente

un'assurda storia da sul soldo

e il mondo non è casa tua

ci stai solo in prestito

e le parole sono nude ormai


Solitudine e inadeguatezza

in una seducente ambiguità

mentre le nuvole continuano a seguirti

come se sapessero qualcosa


Forse una domanda può sembrare sciocca

quando in realtà ogni risposta lo è


Ma questa è solamente

un'assurda storia da sul soldo

e il mondo non è casa tua

ci stai solo in prestito

e le parole sono nude ormai


Si nasce, si muore

e nel mezzo si impara ad accettare il destino


Ma questa è solamente

un'assurda storia da sul soldo

e il mondo non è casa tua

ci stai solo in prestito

e le parole sono nude ormai


UNA PRODUZIONE:

www.joenatta.com 

sabato 18 luglio 2020

W LA MUSICA! W I MUSICISTI!


Un concerto non è solo sedersi e suonare. È soprattutto attesa, emozione e spesso sudore: ogni volta che ci prepariamo per un live con il trio acustico Joe Natta e le Leggende Lucchesi dobbiamo partire almeno 4 o 5 ore prima dell’evento per poter montare con calma tutto quanto, dall’impianto ai numerosi strumenti che usiamo, accertarci che tutto vada bene e poi “rilassarci”. Ovviamente a fine concerto, quando siamo belli sfatti, va rismontato tutto quanto! Questa è una foto dell’anno scorso a Cascio (Lu) prima e dopo aver preparato tutte queste cose per il nostro concerto serale. Non vedo l’ora di tornare a rivivere quelle attese, quelle emozioni e quel sudore. W la musica, W I musicisti!
- Joe Natta - 

mercoledì 15 luglio 2020

Joe Natta e le Leggende Lucchesi - CONCERTI ESTATE 2020


Tornano in concerto i "Joe Natta e le Leggende Lucchesi":

Giovedì 30 Luglio presso l'Agriturismo Cilla a Giungugnano (Sillano, Lu)

Sabato 29 Agosto al Real Collegio di Lucca per la manifestazione culturale "Lucca città di carta" assieme al Professor Paolo Fantozzi e allo scrittore/editore Alessio Del Debbio.

- Tutti i concerti si svolgeranno con posti a sedere, rispettando le norme igienico sanitarie e le distanze di sicurezza - 








martedì 7 luglio 2020

Esce un nuovo videoclip della canzone "Il Cappelletto" tratta dal progetto musicale di Joe Natta "Leggende Lucchesi"


Esce oggi un nuovo videoclip della canzone "Il Cappelletto" 
tratta dal progetto musicale di Joe Natta "Leggende Lucchesi"

"Il Cappelletto" è un folletto Garfagnino che colleziona... Cappelli!
Questo video è stato girato nel bellissimo paese di Sassorosso.



"LEGGENDE LUCCHESI Vol. 5" è disponibile su tutti i principali stores digitali

Sito ufficiale del progetto musicale: http://www.leggendelucchesi.it 



mercoledì 10 giugno 2020

Joe Natta e le Leggende Lucchesi (Foto 2020)


Ecco alcune foto realizzate in questo 2020 da Federico Giusti per il trio acustico

(Joe Natta con la sua chitarra Gretsch)

(Fabio Rapatmax con la sua Melodica a bocca)

(Ylis col suo Otamatone)

Sito ufficiale del progetto musicale: http://www.leggendelucchesi.it

Un video tratto da un concerto assieme al Prof. Paolo Fantozzi:

Perché è nato il progetto musicale di Joe Natta “LEGGENDE LUCCHESI”: nel 2011, un po’ per gioco, scrissi una canzone dedicata al simpatico folletto lucchese per antonomasia: Il Linchetto. 
Poi, piano piano, nel corso degli anni, ho continuato a scriverne altre tratte da leggende della provincia di Lucca per cercare di far riscoprire in musica il nostro passato, le nostre antiche credenze popolari, il nostro immenso patrimonio culturale.
Queste leggende non sono semplici storie ma un immenso tesoro che sta lentamente scomparendo ed ecco perché è importante fare un viaggio all’indietro del tempo per recuperare e far conoscere leggende, fole, proverbi, modi di dire, tradizioni, testimonianze e ricordi di un tempo che fu. 
Ecco perché a modo mio, con la mia musica, cerco di far riscoprire l’immaginario folklorico “di una volta” che ci farà apprezzare sicuramente di più il nostro presente. Buona musica e buon viaggio!
Joe Natta

lunedì 8 giugno 2020

Esce "DISTANZE" il nuovo album di Joe Natta e Filippo Marchini (In ascolto gratuito su SoundCloud)


"DISTANZE" è uscito l'8 Giugno 2020.
Un nuovo album che, oltre a rappresentare una delle mie collaborazioni più sentite, incarna un'amicizia che dura da oltre 10 anni.

"DISTANZE" è la raccolta di tutti i brani scritti finora da Joe Natta e Filippo Marchini con 6 inediti.

L'album è disponibile esclusivamente in ascolto gratuito su SOUNDCLOUD

"CASOLI" è il video singolo appena pubblicato assieme all'album, una canzone dedicata appunto al piccolo paese di Casoli in Val di Lima, nel comune di Bagni di Lucca:


Dalla Playlist YouTube qua sotto potete vedere tutti i video ufficiali estratti dall'album:



Ecco la Tracklist dell'album:

01 - Distanze
02 - Orsolona, la Strega buona di Casoli
03 - Margaritone
04 - Casoli
05 - Il Quacquaracquà
06 - Vecchio nuovo amico
07 - Le storie nell'acqua (Valzer per La Lima)
08 - Lilly e Fabrizio
09 - Tito Strocchi (150 anni di un'utopia)
10 - Corvin 1956
11 - Le due patrie (Il sogno di Teleki Sandor)
12 - La ballata del disoccupato
13 - Il Prete di S. Andrea


Filippo Marchini e Joe Natta

UNA PRODUZIONE

venerdì 5 giugno 2020

"IL FORMAGGIO E I VERMI" - Nuovo videoclip di Joe Natta tratto dall'album "Il ritorno delle Anatre Spaziali"

5 Giugno 2020

Questa canzone è ispirata e dedicata al bellissimo saggio storico di Carlo Ginzburg "Il formaggio e i vermi" pubblicato nel 1976.

"IL FORMAGGIO E I VERMI" è il terzo video ufficiale tratto dall'ultimo album cantautorale di Joe Natta "IL RITORNO DELLE ANATRE SPAZIALI" uscito il 2 Marzo 2020.
Un album ispirato e dedicato al grandissimo cantautore americano Daniel Johnston.
"Il ritorno delle Anatre Spaziali" è un concept album anomalo, diviso in 3 parti, una per Daniel, una contro questa società ormai schiava dei social network, della televisione, piena di odio, indifferenza, ignoranza e totale mancanza di valori.
L'ultima parte riguarda il piacere di leggere, che fortunatamente ancora oggi (r)esiste, con alcune canzoni dedicate a quei libri che mi hanno ispirato particolarmente leggendoli durante la lavorazione dell'album.

"IL RITORNO DELLE ANATRE SPAZIALI" è disponibile sui principali stores digitali e in streaming gratuito su Spotify: https://open.spotify.com/album/1Ug1hLNR79GRuMpdB4r1UN
Buon ascolto! 
Joe Natta 


IL FORMAGGIO E I VERMI

Testo e musica: Joe Natta

Caro Menocchio,
tu riuscivi a pensare
avevi opinioni
che potevi argomentare

Sempre Menocchio,
difendevi la tua identità
contro chi si proclamava
custode di un’unica verità.

E prima o poi
da una piccola fessura
nel silenzio degli ultimi
come un vento inaspettato
uscirà un rumore immenso…

Ma se la cultura 
fa ancora paura
cercherò di spiegarti
che puoi essere vivo
e libero di ragionare.
Puoi essere vivo
e libero di dissentire.

Caro Menocchio,
tu lo avevi capito già
chi più crede di sapere
alla fine niente sa

Certo Menocchio,
incoerente non sei stato mai
perché hai da sempre imparato
che la storia la facciamo noi.

E finalmente da quei giorni feriti
torturati dalla menzogna
nella piega scomposta del tempo
un canto risveglierà le coscienze…

Ma se la cultura 
fa ancora paura
cercherò di spiegarti
che puoi essere vivo
e libero di ragionare.
Puoi essere vivo
e libero di dissentire.

Proprio come dalla massa
del latte condensato in formaggio
nascono i vermi,
aria, fuoco, acqua e terra
si fondono insieme
e fanno nascere il cosmo.

E se la vita sorge dal caos
è in questo mio disordine
che voglio essere vivo
e libero di ragionare.
Voglio essere vivo
e libero di dissentire.

(Brano regolarmente depositato in SIAE)